LINGUA ITALIANA

Anno accademico 2018-2019

LINGUA ITALIANA

Docenti:
Zucco Rodolfo
Anno di corso: 2
Totale crediti: 6
Tipologia: Base
Periodo didattico: Primo Periodo
Lingua insegnamento: Italiano
Prerequisiti. Conoscere le strutture linguistiche dell’italiano (in particolare la morfologia e la sintassi) al livello previsto dai programmi della scuola media superiore.
Metodi didattici. Lezioni frontali, consistenti in analisi linguistiche, stilistiche e retoriche di testi esemplari, tali da guidare gli studenti in un’approfondita riflessione su storia, strutture, varietà e impieghi della lingua italiana.Discussione dei temi trattati nel corso. Esercizi di approfondimento in classe.
Modalità di verifica. Esame orale. Gli studenti frequentanti saranno invitati alla discussione sugli argomenti trattati a lezione e sui temi sui temi trattati dai testi in bibliografia. Gli studenti non frequentanti saranno tenuti a dimostrare la conoscenza dei temi trattati dai testi elencati nella specifica bibliografia.
Altre informazioni. La frequenza non è obbligatoria. Costituiscono programma d’esame per gli studenti non frequentanti I volume seguenti:G.L. Beccaria, Mia lingua italiana. Per i 150 anni dell’unità nazionale, Torino, Einaudi, 2011.P. D’Achille, L’italiano contemporaneo, Bologna, Il Mulino, 2010.C. Marazzini, Breve storia della lingua italiana, Bologna, Il Mulino, 2004.F. Sabatini, Lezione di italiano. Grammatica, storia, buon uso, Milano, Mondadori, 2017.L. Serianni, Prima lezione di grammatica, Roma-Bari, Laterza, 2006.Particolarmente agli studenti non frequentanti è consigliata la lettura e la consultazione dei volume seguenti:S. Calamai, L’italiano: suoni e forme, Roma, Carocci, 2008.V. Coletti, Grammatica dell’italiano adulto. L’italiano di oggi per gli italiani di oggi, Bologna, Il Mulino, 2015.D. Corno, Scrivere e comunicare. La scrittura in lingua italiana in teoria e in pratica, Milano, Bruno Mondadori, 2012.

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo del corso è guidare gli studenti in un percorso formativo che approfondisca la conoscenza delle strutture e della storia della lingua italiana, con particolare attenzione ad eventi e fenomeni caratterizzanti gli ultimi due secoli. A tal fine il corso si prefigge 1) di far riflettere sul rapporto tra individuo, lingua e società; 2) di descrivere la fonologia, la morfologia, la sintassi e il lessico dell’italiano; 3) di fornire gli elementi essenziali della testualità; 4) di fornire le nozioni essenziali sulla diacronia dell’italiano attraverso l’analisi linguistica di testi di diversa datazione (dal Duecento alla contemporaneità); 5) di descrivere il rapporto tra lingua, dialetti e lingue delle minoranze, sia nella prospettiva diacronica sia in quella diatopica; 6) di descrivere, attraverso l’analisi di testi contemporanei esemplari, le variazioni diafasica, diastratica e diamesica; 7) di favorire il perfezionamento della lingua scritta e le competenze redazionali richieste nella stesura dei testi previsti dal curriculum universitario.

CONTENUTI

1) Introduzione alla linguistica italiana. L’italiano. Lingua, dialetti, minoranze linguistiche. L’apparato fonatorio umano. I fonemi dell’italiano. Morfologia. Sintassi. 2) L’italiano nella storia3) L’italiano contemporaneo e le sue varietà.

TESTI DI RIFERIMENTO

Costituiscono programma d’esame per gli studenti frequentanti gli appunti dalle lezioni e i volume seguenti:G.L. Beccaria, Mia lingua italiana. Per i 150 anni dell’unità nazionale, Torino, Einaudi, 2011.P. D’Achille, L’italiano contemporaneo, Bologna, Il Mulino, 2010.C. Marazzini, Breve storia della lingua italiana, Bologna, Il Mulino, 2004.Si raccomandano come strumenti per la consultazione e l’approfondimento i volumi seguenti:S. Calamai, L’italiano: suoni e forme, Roma, Carocci, 2008.V. Coletti, Grammatica dell’italiano adulto. L’italiano di oggi per gli italiani di oggi, Bologna, Il Mulino, 2015.D. Corno, Scrivere e comunicare. La scrittura in lingua italiana in teoria e in pratica, Milano, Bruno Mondadori, 2012.