FORME E GENERI DELLA TELEVISIONE

Anno accademico 2018-2019

FORME E GENERI DELLA TELEVISIONE

Docenti:
Parmeggiani Paolo
Anno di corso: 2
Totale crediti: 6
Tipologia: Caratterizzante
Periodo didattico: Secondo Periodo
Lingua insegnamento: Italiano
Prerequisiti. Costituiscono prerequisiti del corso la conoscenza del linguaggio filmico e gli aspetti tecnologici di base dell’immagine digitale.
Metodi didattici. Attività di didattica frontale finalizzata all’apprendimento dei principali concetti teorici di base. Attività di laboratorio in piccoli gruppi finalizzata allo sviluppo delle capacità dello studente di applicare le conoscenze acquisite su casi applicativi reali. Le lezioni di didattica frontale sono integrate con specifici assignment che prevedono lo studio e lo svolgimento di esercizi forniti dal docente in piccole equipe formate da studenti.
Modalità di verifica. Prova scritta con test a risposta multipla. La finalità è di accertare la comprensione dei concetti e la capacità di applicazione della conoscenza in diversi contesti.

OBIETTIVI FORMATIVI


Il corso fornisce competenze di base per comprendere la televisione come artefatto tecnologico e oggetto culturale. Si inizia con una breve storia della televisione e con l’illustrazione delle nuove forme di televisione. A questa parte seguirà una rassegna delle più importanti teorie e delle tecniche del linguaggio televisivo. Si passerà quindi ad analizzare l’organizzazione e la struttura del palinsesto, il concetto di flusso, dei generi e format televisivi, il ruolo della pubblicità e le strategie della sua collocazione, le modalità concrete della convergenza con internet. Il corso continuerà focalizzandosi sui metodi e tecniche per la gestione dell’analisi testuale e contenutistica dei programmi radiotelevisivi. Infine si farà una rapida introduzione alle strutture e organizzazione della produzione televisiva.

CONTENUTI


Il corso presenterà agli studenti i fondamenti del linguaggio televisivo a partire dalle sue basi tecnologiche ed espressive. Verranno trattati i seguenti argomenti.
Lo specifico del linguaggio televisivo rispetto a quello cinematografico e agli altri media audiovisivi.Il ruolo della televisione nell’attuale contesto sociale e mass-mediologico.Le basi tecniche dell’immagine digitale: dalla fotografia e dal video fino alle nuove forme di televisione.Cenni sulla evoluzione storica dal punto di vista tecnico, socio culturale ed espressivo dalla paleotelevisione alla neotelevisione.La programmazione, il palinsesto, i generi, i format, i contenuti nel panorama televisivo contemporaneo.Le strutture produttive, le fasi della produzione e l’organizzazione del lavoro nelle grandi e piccole imprese del settore.Le nuove forme di evoluzione del medium: gli aspetti tecnico- informatici innovativi e le relative potenzialità comunicative e espressive.

TESTI DI RIFERIMENTO


1) Dispense del docente
2) Menduni E., I linguaggi della radio e della televisione, Laterza.
3) Grignaffini, G., (2008), I generi televisivi, Roma, Carocci.
4) Fiacco A., Fare televisione. I format, Laterza