Scheda unica annuale

L-35
Classe delle lauree in Scienze matematiche

Matematica

Durata normale: 3 anni
Crediti: 180
Sede: Udine
Accesso: Libero

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo

Il Corso di laurea in Matematica ha l’obiettivo primario di fornire ai laureati conoscenze di base nell’area della matematica e familiarità col metodo logico-deduttivo.

In particolare viene offerta un’ampia e variegata panoramica delle discipline matematiche sia classiche che di più recente sviluppo. Il corso fornisce anche competenze nell’ambito della fisica, della matematica computazionale e dell’informatica, e sviluppa la capacità di comprendere e utilizzare modelli matematici di problemi di interesse scientifico, economico e tecnologico.

Il percorso formativo si articola in tre anni. La formazione matematica di base (algebra, geometria, analisi), elementi di fisica e di informatica vengono forniti nei primi due anni di corso. A partire dal secondo anno, oltre a corsi più avanzati nelle stesse materie, si introducono altre discipline sia caratterizzanti che affini e integrative.

Ambiti occupazionali

La laurea triennale in matematica è il primo livello formativo per chi è interessato a proseguire gli studi in matematica o discipline tecniche o scientifiche affini. La laurea in Matematica consente di acquisire una mentalità che permette di sviluppare in svariate direzioni la preparazione di base acquisita. Rappresenta infatti il primo passo per chi ha l’obiettivo di prepararsi per una carriera nell’ambito dell’insegnamento, della ricerca scientifica o in attività ad alto contenuto innovativo nei vari settori dell’impiego pubblico o privato.

Inoltre i laureati in matematica hanno le competenze (o possono facilmente acquisire le eventuali conoscenze necessarie mancanti) per svolgere professioni in particolare nei campi del trattamento dei dati, della statistica, della gestione finanziaria e dell’informatica.

Conoscenze richieste per l'accesso

L’accesso al Corso di laurea presuppone il possesso delle competenze linguistiche e delle conoscenze culturali comuni ai licei e agli istituti tecnici. In particolare si ritengono acquisite conoscenze matematiche di base relative ai seguenti argomenti: aritmetica, geometria euclidea e analitica, equazioni e disequazioni di primo e secondo grado, funzioni trigonometriche, logaritmiche ed esponenziali.

Si prevede una prova di verifica, le cui modalità sono rimandate al regolamento didattico del corso di studio, dove saranno altresì indicati gli obblighi formativi aggiuntivi previsti nel caso in cui la verifica non sia positiva.