Anno accademico 2023-2024

FISICA

Docenti

Lorenzo Gianni Santi
Anno di corso
1
Totale crediti
6
Periodo didattico
Secondo Periodo
Tipologia
Base
Metodi didattici. Lezioni frontali
Modalità di verifica. Provetta scritta durante il corso (fornisce un bonus fino ad un massimo di 4/30 per la prova scritta). La valutazione della provetta segue i criteri utilizzati per la prova scritta dell’esame finale, illustrati di seguito.

Esame finale:

prova scritta per la verifica delle capacità di impostazione e soluzione di

problemi. Costituisce soglia di accesso alla prova orale (votazione comprensiva del bonus provetta almeno di 18/30).

La prova scritta consiste in tre o quattro esercizi, ciascuno dei quali organizzato in domande in numero da due a quattro. Per ogni domanda è indicato il punteggio in trentesimi in caso di risposta corretta. La somma dei punteggi per tutti gli esercizi risolti correttamente è 33/30 (30 e lode).

In caso di risposta sbagliata viene considerata la traccia di soluzione (se presentata dallo studente), recuperando parte del punteggio massimo per ogni domanda. In caso di errori di calcolo o di manipolazione matematica, vi sarà un malus di un punto. In caso di parziale errore concettuale nel procedimento di soluzione, malus pari a metà del valore della domanda. In caso di grave errore concettuale, punteggio nullo per la domanda.

Lo studente che ottiene una valutazione nello scritto, comprensiva del bonus provetta, di almeno 25/30 può scegliere di registrare direttamente il voto senza effettuare l’orale.

prova orale per la verifica dei contenuti appresi e della capacità di organizzarli in una presentazione. Consta in domande su tre argomenti, tra quelli elencati sul sito di e-learning del corso, di estensione tipica da poter essere illustrati e discussi ciascuno in 5-10 minuti. Il primo argomento è a scelta del candidato.

Per superare positivamente la prova, lo studente deve dimostrare di saper per lo meno definire le grandezze fisiche e dei concetti fondamentali per ciascuno dei tre argomenti. La valutazione complessiva è basata su due aspetti fondamentali

1) conoscenza teorica dell’argomento. Aspetti di valutazione: completezza dell’ambito teorico esposto per l’argomento, correttezza dei concetti esposti, correttezza delle relazioni formali illustrate.

2) capacità di esposizione. Aspetti di valutazione: capacità di individuare i punti fondamentali da esporre per ogni argomento, capacità di sintesi nell’esposizione.

Per ogni aspetto la valutazione comporterà la seguente scala di punteggio aggiuntivo a quello base di 18/30

0-2 errori teorici o difficoltà di esposizione 3-5 incompletezza dell’argomento teorico o limitata capacità di esposizione 6-7 imperfezioni secondarie nella trattazione e/o esposizione degli argomenti 8 perfezione

Nella valutazione complessiva dell’esame con prova orale non si terrà conto della votazione dello scritto.

La ripetizione della prova scritta non annulla i risultati positivi ottenuti in precedenza, il non superamento della prova orale non elimina i risultati della prova scritta di ammissione.

Obiettivi formativi
Come esiti del corso si attende che gli studenti

Abbiano acquisito conoscenze e capacità di comprensione della

fenomenologia e della sua modellizzazione in Meccanica classica

Siano capaci di utilizzare gli strumenti della modellizzazione per

affrontare e risolvere problemi

Siano capaci di rielaborare ed esporre in maniera indipendente concetti e

metodi appresi nel corso.

Contenuti
Il contenuto disciplinare del corso comprende essenzialmente la

Meccanica classica, ed è articolato in

Introduzione alla fisica sperimentale (misura, grandezze fisiche, modelli

fisici)

Cinematica (sistemi di riferimento, grandezze cinematiche, trasformazioni

tra sistemi di riferimento)

Dinamica (dinamica del punto materiale, energia/lavoro, dinamica dei

sistemi composti)

Testi di riferimento
Halliday Resnick Walker FONDAMENTI DI FISICA vol1 Casa Editrice

Ambrosiana

Slide delle lezioni