La rivista internazionale Plos Biology ha recentemente pubblicato uno studio a guida di John Ioannidis, Kevin Boyack e Jeroen Baas della Stanford University, che elenca i ricercatori scientifici più citati nel mondo. Lo studio si basa sui dati ricavati ad agosto 2021 dall’imponente database per la ricerca scientifica mondiale ‘Scopus’. Sono dati relativi a 7 milioni di ricercatori di università e centri di ricerca di tutto il mondo, in 22 campi scientifici e 176 sottocampi. Il risultato è una fotografia di quasi 160 mila scienziati e scienziate più influenti al mondo, che rappresentano il 2% di una platea totale di circa 7 milioni di ricercatori.

Nell’elenco dei “top scientists” così elaborato quest’anno figurano 44 docenti e ricercatori dell’Università di Udine, in salita dai 37 dello scorso anno. Tra questi, figurano 7 docenti del DMIF: Franco Blanchini, Luca Chittaro, Vincenzo Della Mea, Gian Luca Foresti, Massimo Franceschet, Paolo Giannozzi e Stefano Mizzaro; in particolare, Chittaro, Foresti, Franceschet e Mizzaro risultano tra gli scienziati più citati nel settore “Artificial Intelligence and Image Processing”. Questi docenti costituiscono oltre l’8% degli afferenti al DMIF, quindi ben oltre il 2% a livello mondiale, dimostrando l’alto livello della ricerca svolta presso il nostro Dipartimento e con un importante impatto sulla comunità scientifica internazionale.